Siamo rivenditori ufficiali

GAMES WORKSHOP Warhammer – Warhammer 40k



Da noi trovi una vasta gamma di prodotti Game Workshop chiama o passa in negozio per scoprire tutte le offerte! Scopri il fantastico mondo delle miniature collezionabili della Games Workshop e dei suoi relativi accessori: miniature, codex, colori ecc..

Fai un salto nel nostro negozio per saperne di più.

In negozio abbiamo sempre disponibili colori, pennelli, spray, kit di pittura e tantissime confezioni per tutti i vostri eserciti!

In negozio troverete le ultime novità e le ultime uscite, quello che non trovate in pronta consegna potete comunque ordinarlo e in pochi giorni potrete ritirarlo in negozio o possiamo spedirvelo a casa vostra.


 

Per informazioni su prezzi e prodotti disponibili contattateci tramite e-mail.

Contattateci!

Siamo un negozio autorizzato per la vendita di prodotti
WARHAMMER, CITADEL, LO HOBBIT.

  Tel:  +39 0432 811058

Cell:  +39 338 8230108

Mail:  info@dpc-computer.com

 

 

Warhammer che cos’è ?

Warhammer Fantasy Battle (spesso abbreviato in WHFB) è un wargame tridimensionale fantasy, prodotto da Games Workshop, ambientato nel mondo di Warhammer Fantasy.

A Warhammer si gioca con armate di miniature composte da razze fantastiche quali umani, elfi oscuri, alti elfi, nani, nonmorti, orchi, uomini lucertola, ecc. e da macchine da guerra.

Ogni razza ha le proprie abilità e debolezze.

Gli Elfi per esempio posseggono alcuni degli arcieri più potenti e dei migliori maghi, ma al tempo stesso sono meno portati per il combattimento ravvicinato.

Il gioco è nato nel 1983 e richiede una combinazione di tattica (movimenti, utilizzo corretto delle proprie unità…) e fortuna (lancio dei dadi) ed è stato periodicamente aggiornato e rielaborato sia nel regolamento che nella composizione delle armate, con lo scopo di migliorare di volta in volta la giocabilità.

Attualmente, il regolamento ufficiale è arrivato alla 7a edizione, uscita il 9 settembre 2006. Esiste anche un ambientazione fantascientifica di Warhammer Fantasy Battle chiamata Warhammer 40.000.

WARHAMMER QUEST: Blackstone Fortress

WARHAMMER QUEST: Blackstone Fortress

Esplora il nuovo gioco da tavolo Warhammer Quest: Blackstone Fortress. La saga, per la prima volta, si avventura nel fantascientifico e gotico mondo Warhammer 40.000. Il gioco da tavolo (completo) ti permetterà di cooperare ed esplorare. Potrai, inoltre,...

leggi tutto
Warhammer Underworlds: Nightvault

Warhammer Underworlds: Nightvault

Per natale regala il nuovo gioco da tavolo"Warhammer Underworlds: Nightvault" e divertiti con i tuoi amici.   Solo i guerrieri più coraggiosi sopravvivono alle sale infestate della Città Riflessa ! Warhammer Underworlds: Nightvault è un gioco di combattimenti...

leggi tutto

Meccanica del gioco 

Il gioco si svolge su un plastico raffigurante un campo di battaglia, sul quale due o più giocatori si sfidano l’uno con l’altro con i rispettivi eserciti di miniature in plastica o in metallo, scelte, dipinte e montate dal giocatore stesso. L’aspetto e la quantità di modelli di miniature può variare a seconda dell’esercito scelto. Le dimensioni ideali del plastico sul quale montare gli scenari in scala con le miniature sono almeno di 6 piedi per 4 piedi (180 cm x 120 cm). Lo scopo principale è sconfiggere l’armata avversaria, ma esistono alcuni scenari del gioco, spesso prodotti dalla Games Workshop, nei quali bisogna conquistare una città, recuperare tesori o catturare prigionieri. Le regole del gioco sono descritte in una serie di manuali, che spiegano come muovere le miniature sulla superficie di gioco e simulare il combattimento secondo un sistema abbastanza ben definito. Il regolamento di base è contenuto in un singolo libro, cui si aggiungono manuali secondari detti Libri degli Eserciti (LdE), che spiegano i regolamenti peculiari di ogni fazione. Poiché il gioco è stato realizzato in Inghilterra, nei manuali si utilizza un sistema di misurazione delle distanze in pollici. L’esito dei combattimenti viene invece risolto tramite il lancio di dadi a sei facce. Prima dell’inizio della partita i giocatori scelgono il punteggio massimo entro il quale deve essere scelta la composizione dell’armata: ogni pezzo schierato, infatti, ha un proprio valore in punti dipendente dalla sua potenza e indicato nei manuali relativi a ciascun esercito. In aggiunta, ogni armata deve essere costruita con dei criteri fondamentali relativi alla funzione di ciascuna unità che la compone: non si possono infatti schierare eserciti composti, ad esempio, da soli generali (indicati col termine eroi) o da sole macchine da guerra. Compiute queste scelte i giocatori dispongono sul tavolo i due eserciti seguendo le indicazioni fornite dallo scenario della battaglia. Lo svolgimento della partita vede i giocatori effettuare a turni le proprie scelte. Il turno di ogni giocatore è diviso in diverse fasi: FASE 0 : Movimenti obbligatori

  • Fase 1 (Carica): In questo momento si dichiarano le cariche.
  • Fase 2 (Movimento): Vengono mosse le proprie truppe sul tavolo da gioco. È in questa fase che di norma i soldati ingaggiano le truppe che si apprestano a combattere corpo a corpo tramite appositi Movimenti di Carica
  • Fase 3 (Magia): Vengono lanciati gli incantesimi da combattimento da parte dei maghi dell’armata.
  • Fase 4 (Tiro): Le unità dotate di armi da lancio e armi da fuoco possono tirare, l’artiglieria può sparare.
  • Fase 5 (Corpo a Corpo): Le unità ingaggiate in corpo a corpo possono combattere

Una volta eseguite queste fasi, il turno passa all’altro giocatore. I giocatori si alternano fino al termine della battaglia, che viene determinata da uno di questi fattori:

  • Resa dell’avversario.
  • Distruzione totale dell’esercito avversario.
  • Raggiungimento della fine dei turni di gioco previsti dallo scenario (generalmente 6 per giocatore).
  • Raggiungimento di un certo limite temporale (di solito 2 ore). Questa condizione di solito viene utilizzata solamente in caso di eventi che prevedono più battaglie durante la giornata, ad esempio i tornei.

Una volta finita la battaglia il vincitore è decretato tramite il conteggio dei punti vittoria, che vengono assegnati conteggiando il valore in punti delle proprie unità sopravvissute, i quarti di campo posseduti e sommando i punti delle unità nemiche uccise. Condizioni speciali od “obiettivi” possono aggiungere o sottrarre punti vittoria al totale del giocatore.

“FONTE WIKIPEDIA”

Pin It on Pinterest