Windows_logo_and_wordmark_-_2012.svg

Windows 10 e la partizione riservata…

Qualche utente, durante l’installazione di Windows 10, potrebbe essere incappato nell’errore “Impossibile installare Windows 10, impossibile aggiornare la partizione del sistema riservata“.

Ponderate bene prima di procedere e assicuratevi di avere ben chiaro quello che state facendo, questa guida è un riferimento, specialmente i punti 2 e 3 richiedono una certa “preparazione”, in ogni caso quando si effettuano modifiche alle partizioni di Windows esiste sempre la possibilità di creare situazioni potenzialmente disastrose…
Quindi ricordate che in ogni caso sarebbe sempre meglio avere una copia di backup disponibile… avvisati.

Vediamo come procedere…

1) Utilizzando Gestione Disco di Windows rendere visibile la partizione nascosta assegnando una lettera di unità, esempio R poi dal Prompt dei Comandi in modalità amministratore inserire :

chkdsk R: /L:2048

Nascondere nuovamente l’unità da Gestione Disco rimuovendo la lettera R. Provate ad installare Windows se ancora vi da l’errore provate al punto 2.

2) Utilizzando un software chiamato “MiniTool Partition Wizard“, gratuito.
Installatelo e dopo averlo avviato nella schermata principale dovreste vedere tutta la lista delle vostre partizioni, selezionate l’unica che ha una dimensione di qualche centinaio di MB, fate un click destro del mouse e selezionate Extend, a questo punto dovreste aver risolto ma se l’errore si ripresenta, vediamo al punto 3.

3) Utilizzando sempre il nostro MiniTool Partition Wizard, oppure Gestione Disco di Windows, selezionando la nostra partizione nascosta, cambiamo la lettera dell’unità in Y, ora aprite un prompt dei comandi in modalità amministrativa e procedete come segue :

___

takeown /f . /r /d y

icacls . /grant administrators:F /t <see note below>

attrib -h -s -r bootmgr

___

Finalmente la nostra partizione riservata sarà visibile da Esplora Risorse di Windows. Rendete visibili i files nascosti e di sistema utilizzando l’opzione apposita in Panello di Controllo – Aspetto e personalizzazione – Opzione Cartella.

Da Esplora Risorse posizionatevi nella unità Y e vedrete una directory BOOT, entrateci ed eliminate TUTTE LE LINGUE ECCETTO L’ITALIANO, per cancellare in modo sicuro questi files usate la combinazione di tasti Shift+Delete al termine svuotate il Cestino di Windows.

Aprite nuovamente il Prompt dei comandi in modalità Amministratore e inserite :

chkdsk Y: /F /X /sdcleanup /L:5000

in questo modo evitate che Windows crei files di LOG di dimensioni eccessive.

Pin It on Pinterest